Storia della Riviera del Brenta
Home Page > La Riviera del Brenta > Storia della Riviera del Brenta

Storia della Riviera del Brenta

Il Naviglio del Brenta era la via di comunicazione per eccellenza tra la laguna veneziana e il territorio padovano che oltre al trasporto di persone, per cui veniva utilizzato il famoso Burchiello,erano principalmente utilizzati i Burci che permettevano il trasporto delle merci e delle materie prime tra le aziende artigianali del territorio.

Attualmente vengono impiegate delle imbarcazioni che hanno scopi esclusivamente turistici, che danno la possibilità di effettuare una piccola ma splendida crociera lungo tutto il naviglio, scendendo tra una pausa e l’altra durante la navigazione, permettendo ai turisti di visitare le splendide ville della Riviera del Brenta, residenze estive dei nobili Patrizi Veneziani costruite principalmente tra il XV e il XIX secolo, alcune di esse disegnate dal famigerato architetto Andrea Palladio, famoso in quel tempo nel disegnare le maestose ville dei nobili Veneti.

Queste lussuose dimore custodiscono patrimoni artistici di estremo valore : Tra dipinti, sculture e parchi dagli alberi secolari sono la testimonianza di un’epoca d’oro che merita di essere conosciuta e apprezzata in ogni suo piccolo scorcio.

Le nobili residenze erano tutte accumunate tra di loro da uno stile unico, molto spesso costituite da un primo ed importante corpo centrale, non dotate di riscaldamento visto l’uso prettamente estivo e da una barchessa molto vicina nella quale si trovava la cucina e vi abitava tutta la servitù.

Le ville venete presenti nel Naviglio del Brenta sono testimonianza di un’epoca ricca e sfarzosa , qui avrete la possibilità di visitarle.



Se vuoi inserire la tua azienda in questo sito, contattaci.